Partners

ENTE MOSTRA DELL'ARTIGIANATO ARTISTICO ABRUZZESE

Via Roma, 28 - 66016 Guardiagrele (Ch) . tel. Fax 0871.83829

Partita Iva 01608580690 - C.F.: 80003140698

© 2018 Ente Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese - Tutti i diritti riservati

Un momento della Cerimonia

Premiazaione della vincitrice del concorso                    "la misericordia" Valeria Belli - a sinistra il Sindaco di Guardiagrele Avv. Simone Dal Pozzo

Consegna della  Medaglia del Presidente della Repubblica a Lorenzo Liberati concorso "la Misericordia" - a destra il Vice Presidente del CSM On. Giovanni Legni

3° Concorso  AbruzzoArt premio cams all'alunna Lorena Baiocchi - a destra l'imprenditore Fiore Panaccio

da sinistra - Dott. Lucio Trojano - On.Giovanni Legnini - Prof. Dante Marianacci 

29° Concorso di Poesia Dialettale "Modesto Della Porta" un momento della cerimonia di premiazione 

Chiusa la 46ª edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese

Anche quest’anno la rassegna ha raggiunto un notevole livello  grazie ad una  esposizione curata e raffinata che ha visto la partecipazione dei migliori artigiani abruzzesi.

 

Ufficio Stampa - 01.09.2016

 

 

La cerimonia di chiusura del 28 agosto della 46ª edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese ha visto la premiazione del Concorso Nazionale “La Misericordia” riservato ai Maestri Artigiani indetto in occasione del Giubileo straordinario di Papa Francesco.

Il Manufatto vincitore è stato realizzato dall’Artigiana Valeria Belli di Brecciarola (Chieti).

La giuria all'unanimità ha valutato l'opera “scolpire la lana” quale meritevole del primo premio riconoscendone:

“l'artisticità e il simbolismo. Le forme, pure ed essenziali, sono unite all'alternanza dei pieni e dei vuoti, che creano motivi decorativi esaltanti le qualità della lana prescelta. L'opera rispetta pienamente il tema del concorso, “La Misericordia”, richiamando con la lana il passo evangelico del Cristo “buon pastore” che con amore e misericordia guida il suo gregge. La lana ricorda inoltre le tradizioni abruzzesi, profondamente solcate dai sentieri della transumanza. Così, la forma del manufatto, richiama la strada, il cammino, la diversità del paesaggio, tra colline e pianure. La croce centrale è simbolo di Cristo, ma è evidente anche il richiamo al mondo ebraico, in quanto evoca il mantello della preghiera ebraica. La semplicità, intrisa di simbolismo, è infine, in linea con lo spirito del ministero di Papa Francesco, cui l'opera verrà donata.”

Una copia dell’opera vincitrice verrà consegnata a Papa Francesco.

La Medaglia del Presidente della Repubblica è stata assegnata all’opera “La Forza” del giovane ceramista di Villamagna Lorenzo Liberati per la maestria tecnica del modellato, per l'attinenza al tema del concorso e per aver plasticamente reso la misericordia di Dio esprimendo compiutamente l'unione di forza e tenerezza.

 

Durante la cerimonia si  è svolta anche la  premiazione del 3° Concorso Nazionale grafico progettuale riservato agli alunni dei Licei Artistici Statali “AbruzzoArt”.

Il Primo Premio consistente in una Borsa Lavoro Stage presso la Bottega del M° Ceramista Giuseppe Liberati è stato assegnato all’alunna Francesca Nardangeli del Liceo Artistico “F. A. Grue” di Castelli.

I Premi C.A.M.S. spa (TABLET) sono stati assegnati all’alunna  Alessandra Mezzabarba del Liceo Artistico “F.A. GRUE” di Castelli e all’alunna Lorena Baiocchi del Liceo Artistico “Pantini-Pudente” di Vasto e sono stati consegnati durante la cerimonia da Fiore Panaccio amministratore del gruppo C.A.M.S..

La finalità del suddetto concorso è  di realizzare un premio da consegnare a 3 personaggi abruzzesi illustri. Il manufatto progettato e poi realizzato nel corso dello stage è stato consegnato durante la cerimonia all’ On. Giovanni Legnini – Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura, a Dante Marianacci - poeta, narratore e saggista e a  Lucio Trojano - illustratore pubblicitario e disegnatore umorista.

 

Il Presidente Marsibilio durante la cerimonia ha evidenziato come questa  bellissima edizione della Mostra abbia, come non mai, fatto vivere  cultura, arte e  artigianato a Guardiagrele e all’Abruzzo grazie anche ad eventi collaterali degni di nota tra i quali:

 

l’Opera Studio “Lo frate ‘nnamorato” di Giovan Battista Pergolesi promossa da  Guardiagrele Opera, dagli Amici della Musica e del Teatro “G. Farina” e dall’Ente Mostra, diretta dal maestro Maurizio Colasanti con la regia di Enzo Decaro, ha visto la partecipazione di allievi provenienti da ogni parte del mondo, dall’Italia alla Germania, dalla Spagna all’Olanda, dal Canada al Giappone e coordinati dal soprano Susanna Rigacci.

 

Le tre serate dedicate all’osservazione delle stelle dal Terrazzo del Palazzo dell’Artigianato con la collaborazione della Corporazione Sancti Martini di San Martino Sulla Marrucina, dell’astronomo Giovanni De Sanctis, dell’astrofilo Dott. Clodoveo Masciarelli, del costruttore di ottiche meccaniche Adriano  Lolli, di  Remo D’Antonio e dell’artigiano Francesco Carullo che ha realizzato una cupola-planetario rimasta durante tutta l’edizione della Mostra. 

Il convegno del 2 agosto coordinato da Gianluigi Marsibilio con la scoperta dell’asteroide “Masciarelli”.

 

Il 29° Concorso di poesia dialettale “Modesto della Porta”  con i seguenti vincitori:

per la sezione  A “Poesia inedita in dialetto, corredata da  traduzione in lingua italiana, sul tema “Arti e mestieri d'Abruzzo, vecchi e   nuovi”

Prima classificata Floredana De Felicibus  (Atri) con la poesia “Lu Cande de lu tembe”;

Secondo classificato  Fernando D’Annunzio (Vasto) con la poesia “Lu zucàre”;

Terzo classificato Tommaso Stella  (Arielli) con la poesia “Li mistire di la vite”;

Poesie segnalate di:

Stefania Di Menna  (Bucchianico) con la poesia “Lu pustarelle” ;

Vinia Mantini  (Ortona) con la poesia “Li sise de li monache”;

 

 

Per la sezione B “Poesia inedita su tema libero a carattere umoristico”

Primo Classificato Attilio Di Mucci (Torino di Sangro) con la poesia “Ma chi me la fatte faje?...”;

Secondo Classificato Osvaldo Santoro (Vasto) con la poesia “Stazzione de lu Uaste (1922)”;

Terzo Classificato Raimondo Gallo (Guardiagrele) con la poesia “La Crème”.

Poesie segnalate di:

Carlo di Camillo (Castel Frentano) con la poesia “La gatte di za’ Curone”;

Concezio Del Principio (Atri) con la poesia “L’opposte”

 

Per la sezione C “premio per la carriera per un poeta dialettale abruzzese” la giuria assegna il riconoscimento al poeta Remo Di Leonardo (Pianella)

 

Per la Sezione D  “premio per la carriera per un poeta dialettale non abruzzese” la giuria assegna il riconoscimento al poeta  Vincenzo Luciani (Ischitella-FG).

 

Per il concorso di poesia dialettale sarà istituito per il prossimo anno, in collaborazione con la Fondazione San Nicola Greco,  il “Premio Modesto Della Porta” che sarà progettato dagli alunni delle scuole e realizzato presso la bottega di un artigiano abruzzese.

 

Il Festival Artigitale  del  19-20 e 21  agosto teso a  far conoscere l’evoluzione tecnologica applicata all’artigianato. La manifestazione è stata caratterizzata da convegni, workshop e laboratori sull’innovazione del digitale e sulle possibilità tecnologiche-produttive ad esso collegato.

 

Il Presidente a nome del Consiglio di Amministrazione dell’Ente Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese ha espresso la soddisfazione per il  successo di pubblico e di critica avuto dalla Mostra e ha evidenziato  la soddisfazione degli artigiani partecipanti, un buon motivo per continuare con passione e dedizione questa importante iniziativa a vantaggio degli artigiani e del territorio abruzzese.

Sono stati presenti alla cerimonia di chiusura l’Assessore Regionale Dott. Donato Di Matteo e il Sindaco del Comune di Guardiagrele Avv. Simone Dal Pozzo che dall’insediamento della sua amministrazione sta seguendo e collaborando in modo encomiabile alle numerose attività dell’Ente Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese.

 

L’Ente dopo la 46ª Mostra non ritiene esaurita la sua funzione ma ha intenzione di continuare a far vivere il Palazzo dell’Artigianato che in questi anni è diventato il luogo di Guardiagrele dove vive la cultura, l’arte, l’artigianato. Dalla metà di settembre sarà riallestito il Museo dell’Artigianato Artistico Abruzzese, il 3 settembre sarà celebrato un matrimonio civile nella sala “Rocco Di Giuseppe” già presidente e fondatore dell’Ente ed è in programma la 3ª edizione di “Artigianato e Sapori” per i giorni 2,3 e 4 dicembre 2016.