Partners

ENTE MOSTRA DELL'ARTIGIANATO ARTISTICO ABRUZZESE

Via Roma, 28 - 66016 Guardiagrele (Ch) . tel. Fax 0871.83829

Partita Iva 01608580690 - C.F.: 80003140698

© 2018 Ente Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese - Tutti i diritti riservati

Inaugurata la 46ª Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese
 

Ufficio Stampa - 02.08.2016

 

 

Domenica 31 luglio 2016 è stata inaugurata  a Guardiagrele la 46ª edizione della mostra dell’artigianato artistico abruzzese alla presenza dell’Assessore al Bilancio della Regione Abruzzo Dott. Silvio Paolucci, del Sindaco di Guardiagrele  Avv. Simone Dal Pozzo, del Presidente dell’Ente Gianfranco Marsibilio, del Dirigente Scolastico dell’ITIS Da Vinci di Lanciano      Prof. Gianni Orecchioni e di numerosi artigiani e sindaci di altri comuni coordinati da Rossano Orlando giornalista del quotidiano” Il Centro”.

Il sindaco di Guardiagrele nel ringraziare gli organizzatori ha messo in evidenza l’importanza della manifestazione per l’intera regione ed ha assicurato il sostegno dell’amministrazione comunale.

Il  Presidente Marsibilio, ha in primo luogo richiamato l’attenzione sui tanti problemi che aspettano una rapida soluzione  dei tanti problemi come ad esempio l’attuazione della legge Regionale 56 del 2001, la necessità di avere una legge regionale che sostenga finanziariamente e in maniera duratura l’Ente Mostra  dell’Artigianato Artistico Abruzzese; il riconoscimento dell’artigianato artistico abruzzese come patrimonio immateriale dell’Unesco; il marchio di qualità per la caratterizzazione delle lavorazioni artistiche abruzzesi. La mostra quest’anno con più di cento espositori è piena di storia- tradizione-cultura-innovazione e come ha detto il Presidente facendo riferimento a Picasso scuoterà dall’anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni. La 46 mostra è anche design e innovazione e sarà arricchita dal festival dell’artigianato digitale che vedrà a Guardiagrele la presenza del famoso youtuber Federico Clapis e di Davide Buusta Di Leo tastierista e fondatore dei Subsonica. La mostra più che mai incorpora quest’anno tante iniziative di pregio come le opere dei maestri artigiani che hanno preparato nuovi pezzi proprio per la mostra. L’osservazione delle stelle con i telescopi nei giorni 2 10 e 26 Agosto, la cupola-planetario realizzata dall’artigiano Francesco Carullo per la proiezione delle stelle, l’aeromobile a superficie alare realizzato dagli alunni dell’Itis Da Vinci di Lanciano, il 29° concorso di poesia dialettale Modesto Della Porta del 12 Agosto 2016 e per finire l’omaggio a Giancarlo Ciuffoletti  con l’esposizione di chitarre costruite con passione e l’esposizione di un’opera donata a Enrico De Nicola il 18/11/1946. Ed una stanza con degli stand dedicati alla solidarietà  con lavori dell’ente d’ambito sociale n° 28 di Ortona, del Centro di aggregazione psicosociale Sant’Onofrio, La Cooperativa sociale Lo Scacco della Asl Lanciano Vasto, il progetto Elastica-mente del Centro di salute mentale di Sulmona, gli amici del progetto Porte Aperte dell’ospedale di Guardiagrele. Il presidente Marsibilio ha chiesto ai politici presenti di essere parte attiva per la crescita dell’integrazione e delle capacità espressive- manuali delle tante persone che vivono in situazioni di disagio sociale, per chiudere il Presidente ha invitato tutti ad essere presenti il 28 Agosto alla cerimonia di chiusura durante la quale saranno presenti l’onorevole Legnini vice presidente del CSM , il prof. Dante Marianacci poeta e romanziere e Lucio Troiano disegnatore umorista e illustratore.  

L’ Ass. Silvio Paolucci ringraziato dal Presidente come parte attiva del processo di crescita dell’artigianato artistico abruzzese ha assicurato la presenza costante della Regione Abruzzo ed ha ricordato che prima di questa legislatura il contributo della Regione Abruzzo stava scemando rinnovando l’impegno ad essere presente affianco dell’Ente e degli Artigiani abruzzesi. Il dirigente scolastico Gianni Orecchioni illustrato il lavoro realizzato dagli alunni della scuola in collaborazione con il Prof. Fioretti e l’artigiano Francesco Carullo .

 

 

Lo Frate di Pergolesi Incanta Guardiagrele
 

di Elsa Flacco - 02.08.2016

 

Clamoroso successo domenica sera per la rappresentazione conclusiva di Guardiagrele Opera 2016: una settimana di masterclass e concerti quotidiani culminata con la recita di un’opera comica del Settecento napoletano, Lo frate ‘nnamorato di Giovan Battista Pergolesi. Nata da un’idea del direttore d’orchestra Maurizio Colasanti, arricchita dal coordinamento delle voci da parte di Susanna Rigacci, soprano delle musiche di Ennio Morricone, e dalla regia di Enzo Decaro, l’Opera Studio di Guardiagrele ha trasformato per una settimana il centro alle falde della Maiella in una scintillante Città della Musica, piena di vita, di splendide voci e di armoniose note musicali.

Le strade hanno pullulato per giorni di cantanti e musicisti, che hanno piacevolmente sconvolto la quiete di un luglio sonnolento fino al giorno 23, quando l’arrivo di decine di giovani ha portato una scossa salutare a un’estate iniziata senza clamore. B&B pieni, bar e ristoranti affollati, una gioventù ricca di fascino e talento ha ammaliato turisti e residenti, per non parlare dell’attenzione suscitata dalla presenza dei maestri Rigacci, Colasanti e Decaro, fulcro di tutte le scoppiettanti iniziative che hanno cambiato per una settimana il volto di Guardiagrele.

E così ieri sera un variegato pubblico da tutto esaurito ha potuto godere della recita dell’Opera, con i giovani cantanti di Susanna Rigacci che hanno dato prova di ammirevole professionalità, oltre che di talento. Antonio Alcaide Garés, Martina Barreca, Viola Blache, Pascale Bourdages, Antonia Fino, Leonora Gennusa, Claudio Mugnaini e Liza van der Peijl, insieme al baritono abruzzese Francesco Baiocchi, hanno dato vita a uno spettacolo delizioso, grazie anche all’orchestra formata dai docenti delle masterclass con i rispettivi allievi, magistralmente diretta da Maurizio Colasanti: solo qualche settimana fa sul podio del Teatro Petruzzelli di Bari, appena terminato lo spettacolo il direttore è partito per la capitale sudcoreana, dove nei prossimi giorni dirigerà la Seoul Philarmonic Orchestra.

Gli organizzatori sono stanchi ma entusiasti della riuscita dell’iniziativa, alla sua seconda edizione, e intendono riproporla nel 2017 con nuove idee e nuova incantevole musica: il marchio GO! promette di imporsi come uno degli eventi più attesi e musicalmente validi del panorama artistico abruzzese, con una sua riconoscibile e solida identità.

 

Elsa Flacco