VERBALE DELLA COMMISSIONE DEL 19° CONCORSO BIENNALE NAZIONALE DI ARTE ORAFA

“NICOLA DA GUARDIAGRELE”

 

 

L'anno 2021 il giorno 29 del mese di luglio alle ore 10.00 presso il Palazzo dell'Artigianato Artistico Abruzzese, Via Roma 28 in Guardiagrele, si è riunita la commissione giudicatrice del 19° concorso biennale nazionale di arte orafa “Nicola da Guardiagrele” con tema “Gioiello ispirato al poeta Gabriele d'Annunzio”, composta da:

 

Prof. Giuliano Centrodi – Storico dell'Arte Orafa - Presidente di Giuria

Dott.ssa Sara D'Intino – Antropologa - Membro

M° Angelo Catano – Professore dell'Accademia di Urbino-Foggia - Membro

M° Clodoveo Masciarelli – Artista - Membro

Dott. Florideo Panaccio – Manager Cams - Membro

Gabriele Vitacolonna – Direttore artistico dell'Ente Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese – Membro senza diritto di voto.

 

Funge da segretario il Sig. Luigi Morelli.

 

 

 Le categorie partecipanti al concorso sono così suddivise:

 

Categoria A: concorso nazionale per i Maestri orafi

Categoria B: concorso nazionale riservato agli alunni dei Licei Artistici Statali e delle Scuole di Oreficeria.

 

 

La commissione apre i lavori esaminando 19 elaborati dei maestri orafi. Dopo un attento e scrupoloso esame la giuria è convenuta ad assegnare:

 

  • 1° premio acquisto di Euro 3.000,00 all'elaborato n°13/a anello “Principe di Montenevoso” di Gianluca Staffolani di Ascoli Piceno con la seguente motivazione: capacità nell'interpretazione del tema del concorso Gabriele d'Annunzio ispirandosi al blasone del vate concesso da Vittorio Emanuele III “Principe di Montenevoso”. È riuscito a combinare un'attenta e spiccata creatività a livello formale con un’ottima tecnica e una sapiente scelta coloristica di materiali preziosi.

 

 

  • La Targa del Comune di Guardiagrele è stata assegnata all'elaborato n° 4/A Girocollo Ombelicale “d'Annunzio” di Ermanno Maoloni di Monsampolo del Tronto (AP).

 

 

  • Targa dell'Ente Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese è stato assegnato all'elaborato n.6/A di Maddalena Rocco di Milano.

 

 

 

Sono state segnalate le opere della bottega Pacella di Sulmona, l'anello “Ippocampo” di Giuliano Montaldi di Avezzano e l'opera fuori concorso “Cornucopia” di Sette Mauro di Cadoneghe (PD).

 

 

 

La commissione riprende i lavori e dopo un attento e scrupoloso esame di n. 49 manufatti e di n. 59 progetti degli alunni di n. 5 Licei Artistici Statali la giuria è convenuta ad assegnare:

 

  • Primo premio Borsa Lavoro stage formativo presso una bottega artigiana all'elaborato dell'alunna Karin Depredi del Liceo Artistico “A. Vittoria” di Trento, con la seguente motivazione: il manufatto ha preso in considerazione le poesie del Vate (“la pioggia nel pineto”, “consolazione”, “oh falce di luna calante”). Nella progettazione è presente una vaga ispirazione all'Art Noveau. L'opera si caratterizza da vari elementi circolari, combinati con rigore e sapienza compositiva.

 

 

  • La Targa del Comune di Guardiagrele è stata assegnata all'elaborato dell'alunna Yuliya Hramadskaya del Liceo Artistico Statale di Porta Romana e Sesto Fiorentino (Firenze).

 

 

  • La Targa dell'Ente Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese è stata assegnata all'elaborato dell'alunna Alice Giacomozzi del Liceo Artistico “A. Vittoria” di Trento.

 

  • LA Targa CAMS è stata assegnata all'alunna Mary Carmen Cosi del Liceo Artistico “A. Vittoria” di Trento.

 

Sono stati segnalati i progetti della scuola di Trento per l'alta qualità della progettazione.

 

In particolare sono stati segnalati i tre seguenti progetti degli alunni

 

Serena Mariotti del Liceo Artistico “A. Vittoria” di Trento;

Jimoh Latifat del Liceo Artistico “A. Vittoria” di Trento;

Emma Valentini del Liceo Artistico e Musicale di Forlì “Antonio Canova”;

 

In generale la Commissione esprime il proprio compiacimento per i numerosi manufatti partecipanti nonostante la congiuntura difficile.

 

Infine la commissione sollecita l'Ente Mostra a continuare in una attività di riscoperta e valorizzazione del fine artigianato con attenzione all'innovazione.

 

Letto approvato e sottoscritto:

 

Prof. Giuliano Centrodi 

 

 

Dott.ssa Sara D’Intino

 

M° Angelo Catano 

 

 

M° Clodoveo Masciarelli

 

Florideo Panaccio 

 

 

Gabriele Vitacolonna