News dell'Ente

 

230897894_6088276027910153_6846662817661639593_n.jpg
230452627_6088276737910082_7093042957505670246_n.jpg
230587720_6088277407910015_1573619708710514098_n.jpg

Al Via la 51ª Mostra dell'Artigianato Artistico abruzzese

01.08.2021

Ha aperto i battenti la 51ª edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese che si svolgerà a Guardiagrele dal 1° al 22 agosto (dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 22.00). A tagliare il nastro insieme al presidente dell’Ente Mostra, Gianfranco Marsibilio, c’erano l’assessore regionale alle attività produttive Daniele D’Amario e il sindaco Donatello Di Prinzio. Alla cerimonia hanno partecipato anche i rappresentanti della Fondazione Banco di Napoli, della Camera di commercio Chieti-Pescara e della Cna Abruzzo.
Tante le novità dell’edizione a partire dal 19° concorso nazionale biennale di arte orafa “Nicola da Guardiagrele” dedicato questa volta a Gabriele d’Annunzio, poeta, scrittore, soldato e ideatore e disegnatore di gioielli per le sue muse che venivano realizzati dall’orafo Buccellati di Milano. Uno di questi pezzi preziosissimi si potrà ammirare all’interno delle sale della mostra guardiese, proveniente dal museo del volo del castello di San Pelagio di Cadoneghe, in provincia di Padova. Spazio ai laboratori per i giovani con più di cento alunni che arrivano da diversi istituti artistici. Anche quest’anno non mancherà il concorso di poesia dialettale Modesto Della Porta, alla 34ª edizione, con la premiazione dei vincitori prevista per il 20 agosto. La casa sarà il tema centrale della mostra di quest’anno allestita dagli architetti Pamela De Nardis e Angelo Bucci. Il luogo dove abitiamo, dove viviamo i nostri affetti, che abbiamo imparato a conoscere meglio e a rivalutare nel periodo della pandemia. I visitatori saranno andranno alla scoperta di tutto quello che può arricchirla, personalizzarla, renderla più viva e vivibile grazie anche all’artigianato. Altra novità riguarda la promozione turistica con il coordinamento degli orari di apertura dei cinque musei cittadini che vede coinvolti i ragazzi delle scuole primarie e secondarie come mini-guide grazie al progetto “Guardiagrele riparte”.