Partners

ENTE MOSTRA DELL'ARTIGIANATO ARTISTICO ABRUZZESE

Via Roma, 28 - 66016 Guardiagrele (Ch) . tel. Fax 0871.83829

Partita Iva 01608580690 - C.F.: 80003140698

© 2018 Ente Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese - Tutti i diritti riservati

Gli artigiani aprono le porte agli immigrati

 

09 luglio 2017

 

GUARDIAGRELE. Si chiama “Porte aperte” ed è un progetto nato per favorire l’integrazione territoriale dei migranti e per far conoscere loro gli aspetti pratici della lavorazione e della produzione di manufatti artistici dell’artigianato abruzzese e delle tradizioni e della cultura dell’Abruzzo. Un protocollo d’intesa per raggiungere queste finalità è stato firmato nei giorni scorsi tra il Consorzio di cooperative sociali Matrix e l’Ente mostra dell’artigianato artistico abruzzese, con il patrocinio dei Comuni di Fara Filiorum Petri, Guardiagrele e Roccamontepiano, paesi nei quali ci sono comunità alloggio per migranti. 
«Questo progetto d’integrazione sociale e lavorativa dei ragazzi ospiti dei tre paesi, in un momento in cui mezza Italia è contraria all’arrivo dei migranti, manifesta un livello altissimo di solidarietà», dice Gianfranco Marsibilio, presidente dell’Ente mostra, «realizzata grazie al grande cuore degli artigiani abruzzesi che hanno risposto con entusiasmo al mio invito affinché facessero parte del progetto. Gli enti coinvolti», prosegue Marsibilio, «hanno manifestato reciproco interesse a una collaborazione che si traduce in valore aggiunto per il territorio consapevoli che la conoscenza di un’arte o di un mestiere, rappresenta un requisito essenziale per la conduzione di una vita sociale e civile piena e attiva degli stranieri in Italia».
Questi i maestri artigiani che hanno partecipato al progetto Porte Aperte: Francesca De Juliis, uncinetto-tombolo-maglia, di Guardiagrele; Annarita Di Cocco, ceramista, di Guardiagrele;  Giuseppe Liberati, ceramista  di Villamagna; Francesco Carullo falegnameria di Orsogna; Valeria Belli tessitura di Brecciarola Chieti; Luigi D’Alimonte scultore pietra della maiella di Cugnoli ;Georg Reinking ferro battuto di Guardiagrele; Adriano Scioli ferro battuto di Guardiagrele; Fabio Amoroso ceramista di Rapino; Fabio Di Cocco teatro/Show therapy di Guardiagrele  (r.o.)

Programmazione 47ª Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese - Guardiagrele 1-27 agosto 2017

 

 

 

Le attività di promozione dell’artigianato artistico di qualità, ideate, progettate e realizzate  con il coinvolgimento di tutti gli operatori pubblici e privati  dell’intero territorio Regionale, nel corso del 2016  proseguono nel 2017 e tendono ad arricchire  la programmazione precedente. Esse si muovono su direttrici capaci di  ampliare i progetti, gli interventi, gli scambi fra realtà produttive ed artistiche  a livello regionale, nazionale ed internazionale.

Gli obiettivi da conseguire con  la programmazione 2017 sono:

                       

  • Valorizzare le produzioni artigianali artistiche delle città d’Abruzzo nella loro valenza culturale, storica, artistica, turistica, incrementando la rete di relazioni regionali,nazionali ed internazionali;

  • Tutelare, promuovere, valorizzare e tramandare il valore storico, culturale, sociale ed economico dell’artigianato artistico abruzzese in tutte le sue forme espressive e artistiche, attraverso azioni integrate.

  • Rafforzare il ruolo dell’Ente Mostra come portatore di tradizioni, di professionalità e di attività a contenuto innovativo tanto da configurarlo come punto di riferimento per tutto il comparto dell’artigianato artistico;

  • Favorire la trasmissione del sapere dai maestri artigiani ai giovani e la formazione professionale di questi ultimi mediante l’istituzione di stages e tirocini.

 

A tale scopo  per il periodo in esame i progetti  saranno:

 

1)   47ª EDIZIONE DELLA MOSTRA DELL'ARTIGIANATO ARTISTICO ABRUZZESE

 

L'Ente Mostra organizza dal 1° al 27 agosto 2017, presso il Palazzo dell'Artigianato a Guardiagrele, la 47ª Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese. In essa saranno esposte le eccellenze artigiane abruzzesi con lo scopo di promuovere e valorizzare la produzione dei tesori artistici e artigianali della nostra Regione.  In un momento di crisi economica, l’apporto dell’Ente alle vendite ed alla promozione è rilevante; la partecipazione alla mostra, infatti,  è gratuita e tutto il ricavato viene devoluto agli artigiani. La mostra viene allestita e  vigilata da ragazzi e ragazze di età compresa tra i 18 e i 35 anni assunti con regolare contratto. Essi  si occupano anche del servizio di informazione e di vendita.

 

 

2) 17° CONCORSO BIENNALE NAZIONALE DI ARTE ORAFA "NICOLA DA GUARDIAGRELE” con tema: BRACCIALE FLOREALE, NATURALMENTE ISPIRATO ALLA FLORA, AI FIORI, ALLE FOGLIE, AI FRUTTI E ALLE PIANTE IN GENERE

 

Per la  47ª edizione della Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese è stato indetto  il 17° Concorso  Biennale Nazionale di Oreficeria articolato in due categorie:

“A” riservata ai Maestri orafi, e “B”, riservata agli studenti dei Licei Artistici  e delle Scuole di Oreficeria. Il concorso vuol promuovere e valorizzare l’arte orafa in tutto il territorio regionale-nazionale e  creare un nesso organico tra tradizione e innovazione per giungere alla costruzione di una rete sinergica che valorizzi l’arte, le produzioni e allarghi gli orizzonti ed i mercati.

Puntando sull'apporto dei Licei d’Arte Statali e Privati, il concorso di Arte Orafa mira anche a formare i giovani artigiani e a favorire, in tal modo, un ricambio generazionale. Lo fa attraverso l'assegnazione di borse lavoro/stages.

 

Il Tema del 17° Concorso è il seguente: “Bracciale Floreale” ovviamente ispirato alla flora (fiori, foglie, frutti e piante in generale).

La tecnica artigianale di realizzazione, è libera.

 

Per la Categoria “A” ,  l'opera presentata dai Maestri Orafi dovrà essere realizzata prevalentemente in oro giallo o bianco a 750 millesimi con inserti in argento, rame o altri materiali (pietre naturali, gemme e smalti, ecc.).

 

Per la Categoria “B”, i Licei e le Scuole possono utilizzare qualsiasi materiale.

Le Scuole dovranno presentare, per la partecipazione al concorso, la progettazione grafica, la relazione storica e il manufatto.

 

 

3) Concorso nazionale grafico progettuale “TROFEO MODESTO DELLA PORTA” riservato  agli alunni dei licei artisticI statali E SCUOLE DI ARTIGIANATO

 

L'Ente  Mostra, in  collaborazione  con  il  Comune  di Guardiagrele, la Fondazione San Nicola Greco, la CGIL Sindacato Pensionati Italiani  Abruzzo e il Rotary Campus Abruzzo e Molise,  indice un concorso di idee, riservato agli alunni dei Licei Artistici Statali e delle Scuole che promuovono l'Artigianato Artistico in genere, per la realizzazione di un manufatto destinato ai vincitori del Concorso Nazionale di Poesia Dialettale “Modesto Della Porta”.

 

Il tema del concorso è il seguente: “Trofeo ispirato alla poesia del  poeta dialettale abruzzese Modesto Della Porta”.

 

 

4) 30° CONCORSO DI POESIA DIALETTALE "MODESTO DELLA PORTA"

L’Ente Mostra curerà il Premio di poesia dialettale “Modesto della Porta”, giunto alla 30ª edizione. Il concorso, suddiviso in sezioni, è stato ripensato mettendo al centro la figura di Modesto della Porta, non solo come poeta dialettale, ma anche come artigiano (sarto) e come uomo.

 

 

5.) PAGINE DI STORIA - OMAGGIO AD ADRIANO FERRI

 

Nella sezione della Mostra dedicata alle “Pagine di storia dell'artigianato abruzzese”,  si darà spazio ad una bottega o ad un artigiano che, nella loro attività, si siano contraddistinti per originalità nella storia e/o nella tradizione artigiana della nostra Regione. Quest’anno si omaggerà il Cav. Adriano Ferri  artista della lavorazione del Rame.

 

 

6) ATTIVITA’ DI PROMOZIONE E COMUNICAZIONE

 

Per la promozione dei vari interventi previsti, in particolare quello del 17° concorso biennale nazionale di Arte Orafa riservato ai Maestri Orafi, ai Licei Artistici Statali e Scuole Orafe, l’Ente darà luogo ad uno sforzo promozionale ed organizzativo mediante la produzione di cataloghi e attività di marketing e comunicazione che diventaranno oggetto di  un vero e proprio intervento progettuale.

 

 

7) LABORATORI DI ARTIGIANATO – PROGETTO "PORTE APERTE"

 

Anche nell’edizione 2017 della Mostra sarà dato grande rilievo ai laboratori artigianali rivolti ai giovani con dimostrazioni tenute da provetti maestri artigiani tese a far conoscere gli aspetti pratici ed operativi della lavorazione e della produzione di manufatti artistici.

All'interno degli spazi dell' Ente si svolgeranno corsi di ceramica, oreficeria, ricamo, vetro … destinati  a coloro che si avvicinano per la prima volta all'artigianato o che ne hanno una limitata conoscenza. L’obiettivo è quello di diffondere  l'Arte e l’Artigianato Abruzzese costruendo una base solida su cui via via innestare pratiche sempre più professionali.

 

L’Ente cura che la tradizione non si estingua con la chiusura delle botteghe artigiane, perciò spende le sue energie sia nel  sostenere gli artigiani a sfidarsi nella realizzazione di nuovi manufatti, oggetto dell’esposizione e dei concorsi, che nell’ incoraggiare i giovani studenti, mediante la formazione e gli stages, ad accettare le nuove sfide creative. 

In tale ottica, l'Ente Mostra continuerà, in collaborazione con al ASL 02 Lanciano-Vasto Chieti,  il progetto “Porte Aperte”. Occorre includere gli ospiti della residenza riabilitativa psichiatrica dell'ospedale nel contesto sociale e territoriale di Guardiagrele. In passato, il progetto ha coinvolto artigiani-artisti che hanno tenuto stages formativi di Ceramica, Vetro, Uncinetto-Maglia, Pittura decorativa. Nel 2017, gli ospiti della residenza psichiatrica di Guardiagrele  realizzeranno oggetti che saranno esposti  durante la 47ª Mostra. Come conclusione del progetto gli ospiti della residenza psichiatrica saranno coinvolti in una giornata di visita guidata di due città della Regione  Abruzzo  importanti dal punto di vista artigianale-artistico-naturalistico.

 

8)  ATTIVITA’    COLLATERALI    DI    MUSICA,   TEATRO,   LABORATORIO  DI

     ARTIGIANATO.

 

Queste attività intendono coniugare la promozione dell’artigianato tradizionale con la cultura e il valore del territorio considerata nelle sue migliori forme espressive. L’Ente Mostra vuole farsi portavoce di questa integrazione. Nel corso dell’estate, l’Ente proporrà serate tematiche in cui il pubblico, oltre che dall’artigianato artistico, sarà attratto da forme espressive che celebrano e rafforzano la vocazione culturale del territorio.

 

 

9)    PROGETTO DI COLLEGAMENTO FRA COMUNI E MUSEI: “PASS MUSEALI E

       A CENA CON ARTE”

 

Allo scopo di perseguire le sue finalità (tutelare, diffondere, promuovere l’artigianato artistico nelle sue tradizionali espressioni di pregio), l’Ente ha elaborato una strategia di azioni sinergiche  e gemellaggi con le città della Regione portatrici di particolare e riconosciuto valore artistico e storico.

Saranno attivate collegamenti tematici con alcuni Centri nel comune interesse di promuovere l’artigianato e, con esso, la cultura espressione dell’intero territorio regionale. Si ripeterà e si amplierà  l’esperienza della rete di collegamento fra i musei di alcune città abruzzesi, iniziata nel 2006,  al fine di  costituire un vero e proprio circuito culturale di cui importante elemento sarà l’ enogastronomia.

 

 

10)  ATTIVITA' NATALIZIE

 

Tra il mese di dicembre 2017 e quello di gennaio 2018, l'Ente organizzerà la manifestazione “Regala Artigianato Artistico Abruzzese” Esposizione e Vendita di prodotti artigianali Natalizie. Sempre nel mese di dicembre 2017, si svolgerà la quarta rassegna di “Artigianato e Sapori” Mostra, Mercato e degustazione dei prodotti tipici Abruzzesi.